Sinceramente. Io, omeopata, medico che prescrive sostanze, che prevedono la regolazione delle difese organiche (psichiche e fisiche, tanto a livello endocrino quanto immunologico e/o neurologico) con opportune prescrizioni individualizzate di sostanze potenzialmente irritanti, per ottenere una reazione organica rivolta alla guarigione, non posso in alcun modo essere contraria alla prescrizione di sostanze immunostimolanti come i

Scientificità dell’Omeopatia e incoerenze scientifiche della medicina convenzionale Leggi il documento

Schema dello studio e metodi Trattasi di studio osservazionale prospettico sui risultati della terapia omeopatica, comprendente anche un gruppo di confronto in terapia convenzionale, non randomizzato. Ai pazienti che nel periodo di osservazione si sono rivolti alla struttura di riferimento, è stata proposta la possibilità di effettuare una terapia omeopatica, eseguita da medici omeopati qualificati,

Nel 2003 Il gruppo di studio Belladonna ha ideato e realizzato una indagine conoscitiva con lo scopo di raccogliere informazioni utili alla valutazione del livello di conoscenza sulla medicina omeopatica, sottoponendo un questionario ad un gruppo di soggetti/pazienti che si erano rivolti ad un medico omeopata per una prima visita o per una visita successiva.

(i dati sono stati elaborati dalla Dr.ssa Nora Schmitz) Nel 2014 la Fondazione Belladonna ha promosso uno studio sul livello di conoscenza della medicina omeopatica. Die 1611 soggetti reclutati provenivano da 12 studi di medici omeopati e i questionari sono stati somministrati tra aprile e dicembre 2014. Il questionario poneva domande riguardanti i dati socio

OBEN