Indagine conoscitiva sulla medicina omeopatica nel 2014

Indagine conoscitiva sulla medicina omeopatica nel 2014

por / Lunes, 27 Julio 2015 / Publicado enRicerca
15a Indagine conoscitiva 1 Titolo

Isabella firma lunga

(i dati sono stati elaborati dalla Dr.ssa Nora Schmitz)

Nel 2014 la Fondazione Belladonna ha promosso uno studio sul livello di conoscenza della medicina omeopatica.

I 1611 soggetti reclutati provenivano da 12 studi di medici omeopati e i questionari sono stati somministrati tra aprile e dicembre 2014.

15b Indagine conoscitiva 4 Compilazione e centri mediciIl questionario poneva domande riguardanti i dati socio anagrafici, linformazione Medico Sanitaria, le terapie omeopatiche, l’esperienza personale con la medicina omeopatica, lo stato della salute e domande sulle motivazioni di salute per cui il soggetto ha sentito la necessità di richiedere una cura.

L’indagine conoscitiva promossa dalla Fondazione Belladonna ha confermato i dati della precedente ricerca del 2004 ed ha messo in evidenza l’alto grado di soddisfazione del paziente che si rivolge a questa medicina.

I dati più significativi:

I pazienti si affidano a questa medicina perché si fidano di più dei farmaci di origine naturale, perché danno meno effetti collaterali e per scelta di tipo ecologica e culturale

La scelta della Medicina Omeopatica è dettata nel 22% dall’esperienza di non funzionamento delle “ medicine ufficiali”.

Sui bambini inoltre la cura omeopatica si rivela dolce, rapida e sicura.

L’organismo dei piccoli pazienti reagisce prontamente allo stimolo

terapeutico rinforzandosi e divenendo meno suscettibile ad ammalarsi.

Sulla base dei risultati dello studio diventa indispensabile pianificare interventi di informazione, ma soprattutto di formazione sulla Medicina omeopatica, per permettere ai pazienti di avvicinarsi a questa cura con maggiore consapevolezza

15c Indagine conoscitiva 6 Giudizio sull'efficacia

SUBIR